Ogni piede ha bisogno della sua scarpa

ogni piede ha bisogno della sua scarpaPIEDE GRECO = Va bene con tutti i tipi di scarpe
Ha una pianta stretta e affusolata, e l’alluce è leggermente più corto del secondo e del terzo dito, quasi uguali tra di loro, mentre quarto e quinto dito sono lievemente più corti e a scalare.
Questo piede chiamato anche “il piede da modella” può indossare qualsiasi calzatura senza particolari problemi, comprese le punte strette. Le dita infatti, essendo affusolate, hanno più spazio per disporsi senza accavallarsi tra di loro.

piede egizioPIEDE EGIZIO = Preferisce le scarpe a punta tonda
È il più diffuso in Italia: l’alluce  più lungo delle altre dita, in particolare più lungo del secondo dito e le dita hanno una lunghezza a scalare. Ideali sono le calzature con una punta comoda per lasciare il giusto spazio all’alluce, che a lungo andare potrebbe sentirsi compromesso.

 

piede romanoPIEDE ROMANO = Se potesse, sceglierebbe scarpe a pianta larga e di pelle o materiali morbidi
Questo tipo di piede tende ad avere la parte anteriore leggermente tozza e larga e le tre dita sono in genere della stessa lunghezza, mentre il quarto e quinto tendono a essere piccoli. Chiamato anche piede quadrato o “del contadino” questo tipo di piede ha bisogno di calzature non troppo strette e costrittive. Una scarpa stretta infatti spinge l’alluce verso il secondo dito portando alla formazione dell’alluce valgo.

 

A cura di Irene Butta 

 

Tacchi che passioneTags: , ,

Comments are closed.